Cerca
 
 

Risultati secondo:
 


Rechercher Ricerca avanzata

Chi è in linea
In totale ci sono 5 utenti in linea: 0 Registrati, 0 Nascosti e 5 Ospiti

Nessuno

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 85 il Sab 9 Giu 2012 - 10:49
Settembre 2017
LunMarMerGioVenSabDom
    123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930 

Calendario Calendario

Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 



Cuba, gruppo di scienziati crea quattro vaccini per la lotta contro il cancro

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Cuba, gruppo di scienziati crea quattro vaccini per la lotta contro il cancro

Messaggio Da arcoiris il Mar 2 Apr 2013 - 11:31

Il fatto che Cuba abbia creato quattro vaccini contro diversi tipi di cancro è sicuramente una notizia importante per l'umanità. Secondo l'Organizzazione Mondiale della Sanità, ogni anno muoiono nel mondo, per questa malattia, circa otto milioni di persone.

Nell 2012 Cuba ha creato il primo vaccino terapeutico contro il cancro al polmone, il Cimavax-EGF. Nel gennaio del 2013 annunciava il secondo, chiamato Racotumomab. Studi clinici in ottantasei paesi dimostrerebbero che questi vaccini, anche se non curano il cancro, riescono a rallentare la progressione della malattia, aumentando qualità e speranza di vita.

Questi vaccini vengono creati nel Centro d'Immunologia Molecolare a l'Avana, centro di ricerca che nel 1985 sviluppò il vaccino contro la meningite B (unico al mondo) e più tardi anche quelli che combattono l'epatite B e il dengue. E' impegnato inoltre nella ricerca di un vaccino contro il AIDS.

Cuba esporta questi farmaci in 26 paesi, partecipando anche a progetti congiunti con imprese di nazioni come la Cina, Canada e Spagna. Tutto questo rompe completamente con uno stereotipo molto diffuso sull'arretratezza dei paesi dell'America Latina, rafforzato dal silenzio mediatico attorno ai progressi della medicina di Cuba e altri paesi del sud del mondo.

Il lavoro di ricerca dell'industria pubblica medico-farmaceutica cubana è mirato in buona parte allo sviluppo di medicine che evitino le malattie, con un conseguente risparmio per la popolazione sull'acquisto di farmaci. In un articolo della prestigiosa rivista "Science", i ricercatori dell'Università di Stanford, California Paul Drain y Michele Barry assicurano che i risultati del sistema sanitario cubano sono migliori di quelli degli Stati Uniti, con una spesa molto inferiore. Inoltre, le terapie naturali e tradizionali come l'erboristeria, l'agopuntura, l'ipnosi e tante altre, pratiche poco redditizie per i produttori di medicinali, da tanti anni sono incluse nel sistema sanitario pubblico e gratuito dell'isola.

Il Premio Nobel per la chimica Peter Agre ha affermato recentemente che "Cuba è un magnifico esempio di come si possano integrare conoscenza e ricerca scientifica".

Le conquiste scientifiche di Cuba sono numerose, è importante che il resto del mondo lo sappia. La domanda sorge spontanea: potranno contare sulla indispensabile collaborazione dei grandi mezzi di comunicazione internazionali per essere conosciute ? Ci auguriamo di sì.

Fonte

_________________
avatar
arcoiris
Admin

Messaggi : 15646
Data d'iscrizione : 25.04.12
Età : 41
Carattere : vieja y desbaratada pero fantasiosa y calientica

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum