Cerca
 
 

Risultati secondo:
 


Rechercher Ricerca avanzata

Chi è in linea
In totale ci sono 7 utenti in linea: 0 Registrati, 0 Nascosti e 7 Ospiti

Nessuno

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 85 il Sab 9 Giu 2012 - 10:49
Ottobre 2017
LunMarMerGioVenSabDom
      1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031     

Calendario Calendario

Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 



Internet e Cuba: il miraggio della connessione alla rete

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Internet e Cuba: il miraggio della connessione alla rete

Messaggio Da arcoiris il Lun 6 Mag 2013 - 9:56

La popolazione cubana non può contare su internet come desidererebbe. L'installazione di un cavo sottomarino dal Venezuela che aumenterebbe di 3000 volte la capacità di banda non ha risolto il problema. L'accesso alla rete a Cuba continua ad essere il più caro del mondo. Oltre al costo del servizio (tra i 6 e i 14 dollari/ora) proibitivo per la maggioranza dei cubani, è la qualità della connessione che rende impossibile utilizzare la rete. Cuba dispone di una larghezza di banda di 320 megabits/secondo, come quella di un grande cybercaffe di una capitale europea o americana. Impossibile scaricare video e per aprire una foto occorrono 15 minuti.


Il cavo a fibra ottica che collega Venezuela e Cuba fino ad oggi non viene utilizzato per le connessioni dei cittadini, non si sa bene come e se viene utilizzato, c'é chi accusa il governo di usarlo solo per scopi militari o comunque di natura ufficiale, c'é chi afferma che dietro il cavo si nasconda una truffa milionaria di alcuni funzionari che lucrano sul costo delle connessioni attuali.

Le autorità sostengono che la difficoltà nel rendere operativa ed accessibile la connesssione a fibra ottica è dovuta alle cattive infrastrutture di telecomunicazioni dell'isola, gestite dall'impresa statale Etecsa. La stessa Etecsa lo scorso Gennaio annunciò che sarà necessario un investimento nelle infrasrutture interne in moneta forte (CUC) teso a permettere grautitamente e con obiettivi sociali l'accesso alla rete.

Anche l'embargo statunitense viene accusato di essere respnsabile della cattiva connettività. Gli USA infatti negano l'accesso alla rete da parte del governo cubano. Ma in ogni caso la disponibilità del cavo venezuelano potrebbe in parte risolvere il problema.

Inoltre già oggi sarebbero disponibili reti super-wifi che potrebbero distribuire con potenza il segnale in molte aree dell'isola. La tecnologia esiste ed è disponibile ad esempio su territorio cinese. Visto le relazioni tra i due paesi non è impossibile considerare tale evenienza, una collaborazione per rendere l'accesso a internet una realtà finalmente a disposizione dei cittadini con costi e qualità degni di una società moderna e democratica.


La ISla Grande

_________________
avatar
arcoiris
Admin

Messaggi : 15646
Data d'iscrizione : 25.04.12
Età : 41
Carattere : vieja y desbaratada pero fantasiosa y calientica

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum