Cerca
 
 

Risultati secondo:
 


Rechercher Ricerca avanzata

Chi è in linea
In totale ci sono 3 utenti in linea: 0 Registrati, 0 Nascosti e 3 Ospiti

Nessuno

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 85 il Sab 9 Giu 2012 - 10:49
Novembre 2017
LunMarMerGioVenSabDom
  12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930   

Calendario Calendario

Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 



Tania Bruguera arrestata a Cuba

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Tania Bruguera arrestata a Cuba

Messaggio Da albertico il Mer 31 Dic 2014 - 8:59

Ogni svolta epocale ha sempre bisogno di periodi di assestamento, di metabolizzazione, di ridefinizione. E succede che da Cuba, protagonista in queste settimane di qualcosa di certamente storico come il riavvicinamento con gli Stati Uniti, dopo giorni di notizie positive ne arrivino anche di negative, allarmanti. Capaci di ripiombare in poche ore il clima a quello buio della dittatura, della repressione, della guerra fredda. E il simbolo rischia stavolta di diventare un’artista, una delle artiste da sempre portavoce delle istanze libertarie cubane: ovvero Tania Bruguera. Da notizie che filtrano per ora solo su fonti non ufficiali, blog, twitter, l’artista – da sempre molto legata all’Italia – sarebbe in stato di fermo di polizia nella sua abitazione: provvedimento deciso per impedire la performance collettiva da lei promossa nel luogo simbolo della dittatura, teatro dei discorsi di Fidel Castro, la Plaza de la Revolucion dell’Avana.
Una sorta di improvvisato Pecha Kucha, con il quale la Bruguera invitava i cubani a dire la propria per un minuto davanti al microfono: cosa pensano del disgelo con gli USA, quali cambiamenti vorrebbero, come vedono la Cuba del futuro. L’artista si era subito mobilitata, alla notizia del dialogo riaperto fra Obama e Raul Castro: convocando una conferenza a Venezia, recapitando una richiesta a Papa Francesco, scrivendo direttamente al fratello di Fidel Castro, ora alla guida del Paese. Poi era improvvisamente partita per Cuba. Ora le contrastanti notizie parlano di una casa di Tania Bruguera piantonata da tre poliziotti che le impedirebbero illegalmente di uscire di casa: il telefono sarebbe isolato, e la sorella dell’artista, che vive in Italia, dichiara di non saper nulla della sua sorte. Diversi attivisti sarebbero stati arrestati al momento di lasciare le loro case per andare a Plaza de la Revolución. Fra questi il giornalista indipendente Eliecer Avila, caricato da una pattuglia della polizia assieme al blogger Reinaldo Escobar e alla moglie del dissidente Yoani Sanchez.
“Tania Bruguera è una delle artiste più significative dell’arte contemporanea latinoamericana”, dichiara ad Artribune Antonio Arévalo, noto critico d’arte e curatore cileno, “sarebbe davvero deleterio, in questa ‘nuova fase che si prospetta’, agire repressivamente. Vogliamo sapere dove si trova e come sta Tania Bruguera”.



Ultima modifica di albertico il Mar 6 Gen 2015 - 16:16, modificato 1 volta

_________________
Nadie sabes las vueltas que nos tiene preparadas el destino

Si los Estados Unidos pretenden con estos cambios que Cuba regrese al capitalismo y regrese a ser un Pais servil a los intereses egemonicos de los grupos economicamente mas poderoso de los Estados Unidos, deben estar sonando (Mariela Castro Espin  20 de Diciembre 2014)


Malgrado certi titoli enfatici e scorretti in Italia (ma che fine hanno fatto le scuole e i manuali del buon giornalismo?) l’embargo Usa non è caduto contro Cuba. Tocca al Congresso –a maggioranza repubblicana sia alla Camera che al Senato- eliminarlo, e l’azione del Presidente per ora apre solo la strada.

TITI,
NO TE ESTOY PRESIONANDO SOLO QUE DEBES ESTAR MUY SEGURO DE TOMAR UNA DESICION.
avatar
albertico

Messaggi : 3196
Data d'iscrizione : 04.11.12
Località : Vicenza
Carattere : Allergico alle richieste di ayudas y di ricariche singole doppie o triple

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tania Bruguera arrestata a Cuba

Messaggio Da albertico il Mer 31 Dic 2014 - 17:30

Yoani Sanchez è di nuovo libera a casa sua all’Avana, dove ieri era stata posta agli arresti domiciliari. Lo rende noto il sito web “14 y medio”, precisando che anche il marito della blogger cubana, Reinaldo Escobar, è di nuovo libero.

Il sito, fondato dalla stessa Yoani, sottolinea che l’artista Tania Bruguera è invece ancora «arrestata» in un commissariato della polizia, lo stesso dove era stato portato anche Escobar, il quale - viene precisato - ha visto l’artista che indossava «una divisa grigia da prigioniera».

_________________
Nadie sabes las vueltas que nos tiene preparadas el destino

Si los Estados Unidos pretenden con estos cambios que Cuba regrese al capitalismo y regrese a ser un Pais servil a los intereses egemonicos de los grupos economicamente mas poderoso de los Estados Unidos, deben estar sonando (Mariela Castro Espin  20 de Diciembre 2014)


Malgrado certi titoli enfatici e scorretti in Italia (ma che fine hanno fatto le scuole e i manuali del buon giornalismo?) l’embargo Usa non è caduto contro Cuba. Tocca al Congresso –a maggioranza repubblicana sia alla Camera che al Senato- eliminarlo, e l’azione del Presidente per ora apre solo la strada.

TITI,
NO TE ESTOY PRESIONANDO SOLO QUE DEBES ESTAR MUY SEGURO DE TOMAR UNA DESICION.
avatar
albertico

Messaggi : 3196
Data d'iscrizione : 04.11.12
Località : Vicenza
Carattere : Allergico alle richieste di ayudas y di ricariche singole doppie o triple

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum