Cerca
 
 

Risultati secondo:
 


Rechercher Ricerca avanzata

Chi è in linea
In totale ci sono 7 utenti in linea: 0 Registrati, 0 Nascosti e 7 Ospiti

Nessuno

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 85 il Sab 9 Giu 2012 - 10:49
Dicembre 2017
LunMarMerGioVenSabDom
    123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

Calendario Calendario

Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 



la "declaración" de puteria......

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

la "declaración" de puteria......

Messaggio Da arcoiris il Ven 16 Gen 2015 - 9:24

arcoiris ha scritto:
albertico ha scritto:
arcoiris ha scritto:

pero k cojones cambia, si estuve con solo 1 yuma, pero al cambio le mamó la pinga a toda la ciudad?

Cambia porque con los cubanos casi siempre se acuestan por ganas de singar,digamos en la gran mayoria de los casos .
De lo contrario con los yumas casi siempre se acuestan por necesidad.
Bueno a nosotros nos no gusta la idea que nuestra novia se hayan podido anteriormente acostar con todo tipo de turistas,jovenes,viejos y por necesidad.
Es una declaracion de puteria que con nuestra mentalidad somos incapaz de aguantar


Pero tu sabes si se acuesta con el cubano con gana de singar o por necesidad?
tu no sabe, si el cubano le resuelve una pila de cosas....
es una conversación y un tema bastante complejo, igual k la "declaración" de puteria......

sembra un tema al quanto serio, vediamo se si puo mantenere tale linea

_________________
avatar
arcoiris
Admin

Messaggi : 15646
Data d'iscrizione : 25.04.12
Età : 41
Carattere : vieja y desbaratada pero fantasiosa y calientica

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: la "declaración" de puteria......

Messaggio Da pupas il Ven 16 Gen 2015 - 12:13

Bene, provo a dire la mia.
Se una ragazza ha una contabilità alta di yuma, potrei pensare che, non mancando di certo uomi a cuba, potrebbe essere interessata ad un biglietto aereo piuttosto che alla persona.
avatar
pupas

Messaggi : 1597
Data d'iscrizione : 13.05.12
Carattere : vinagre balsamico y segugio

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: la "declaración" de puteria......

Messaggio Da albertico il Ven 16 Gen 2015 - 13:54

pupas ha scritto:Bene, provo a dire la mia.
Se una ragazza ha una contabilità alta di yuma, potrei pensare che, non mancando di certo uomi a cuba, potrebbe essere interessata ad un biglietto aereo piuttosto che alla persona.

Secondo me quello che dici era valido fino a non poco tempo fa.
Oggi,a mio avviso,certe ragazze,preferiscono restare nel suolo patrio,frequentando comunque Yuma,monetizzando.
Insomma,sono dell'idea che il vecchio continente non sia poi cosi attraente come negli anni 90,preferiscono starsene a Cuba con i soldi facili

_________________
Nadie sabes las vueltas que nos tiene preparadas el destino

Si los Estados Unidos pretenden con estos cambios que Cuba regrese al capitalismo y regrese a ser un Pais servil a los intereses egemonicos de los grupos economicamente mas poderoso de los Estados Unidos, deben estar sonando (Mariela Castro Espin  20 de Diciembre 2014)


Malgrado certi titoli enfatici e scorretti in Italia (ma che fine hanno fatto le scuole e i manuali del buon giornalismo?) l’embargo Usa non è caduto contro Cuba. Tocca al Congresso –a maggioranza repubblicana sia alla Camera che al Senato- eliminarlo, e l’azione del Presidente per ora apre solo la strada.

TITI,
NO TE ESTOY PRESIONANDO SOLO QUE DEBES ESTAR MUY SEGURO DE TOMAR UNA DESICION.
avatar
albertico

Messaggi : 3200
Data d'iscrizione : 04.11.12
Località : Vicenza
Carattere : Allergico alle richieste di ayudas y di ricariche singole doppie o triple

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: la "declaración" de puteria......

Messaggio Da pupas il Ven 16 Gen 2015 - 14:45

Può essere sicuramente un ragionamento valido e, sicuramente, prefeririscono miami alla cara vecchia europa.
Però, inconsciamente, credo sia un ragionamento che viene naturale fare a meno di sentirsi dei superfighi.

Credo anche che, tolta la parola biglietto e sostituita con bancomat, il ragionamento scorra comunque naturale nel cerebro.

L'uomo ( come specie ) non è capace di elaborare tutte le informazioni disponibili e ha bisogno di schemi e rappresentazioni mentali per semplificare la gestione delle decisioni.
Il conteggio degli stranieri frequentati potrebbe quindi diventare una sorta di primo filtro per semplificare i vari input che si ricevono.
avatar
pupas

Messaggi : 1597
Data d'iscrizione : 13.05.12
Carattere : vinagre balsamico y segugio

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: la "declaración" de puteria......

Messaggio Da giumiro il Ven 16 Gen 2015 - 15:03

allora io considero tuttora valido il discorso irse pa lo yuma che è sempre molto attraente anche perchè loro non sanno/non capiscono che la situazione qua è cambiata, senz'altro preferiscono miami che canicattì pero alla fine va bene tutto pur di salir de cuba.

chiaramente anch'io se mi facessero la domanda a priori preferirei che il numero di yuma con cui è andata sia minimo forse per il fatto che chi è già pratica sa già cose è piu sgamata con le richieste è già pratica con las mecanicas, ma anche di cubani...nn faccio differenze tra yuma e cubani...perchè yuma lo fanno con necessità con i cubani anche pero anche molto solo per gusto.

però io mai ho chiesto se ha avuto yuma o quanti cubani si è fatta....io valuto la persona perchè come dice Arco a volte la necessità spinge a fare cose che non si farebbero senza necessità.

io valuto come si comporta con me, caibarien è un paese piccolo e si sa tutto di tutti....

io ho l'esempio di jine quasi prof che si sono sposate e vivono felici con il loro mariti e figli...e di guajiras al primo yuma che ne hanno fatto di cotte e di crude.

Bisogna stare con occhi orecchi sempre aperti a alla 3 avvisaglia scappare..nn vale sempre però è già un bel filtro.




_________________
no es facil!!!
avatar
giumiro

Messaggi : 2895
Data d'iscrizione : 28.04.12
Età : 57
Località : Piacenza
Carattere : Caibarien Mon Amour

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: la "declaración" de puteria......

Messaggio Da mosquito il Ven 16 Gen 2015 - 16:24

giumiro ha scritto:allora io considero tuttora valido il discorso irse pa lo yuma che è sempre molto attraente anche perchè loro non sanno/non capiscono che la situazione qua è cambiata, senz'altro preferiscono miami che canicattì pero alla fine va bene tutto pur di salir de cuba.

chiaramente anch'io se mi facessero la domanda a priori preferirei che il numero di yuma con cui è andata sia minimo forse per il fatto che chi è già pratica sa già cose è piu sgamata con le richieste è già pratica con las mecanicas, ma anche di cubani...nn faccio differenze tra yuma e cubani...perchè yuma lo fanno con necessità con i cubani anche pero anche molto solo per gusto.

però io mai ho chiesto se ha avuto yuma o quanti cubani si è fatta....io valuto la persona perchè come dice Arco a volte la necessità spinge a fare cose che non si farebbero senza necessità.

io valuto come si comporta con me, caibarien è un paese piccolo e si sa tutto di tutti....

io ho l'esempio di jine quasi prof che si sono sposate e vivono felici con il loro mariti e figli...e di guajiras al primo yuma che ne hanno fatto di cotte e di crude.

Bisogna stare con occhi orecchi sempre aperti a alla 3 avvisaglia scappare..nn vale sempre però è già un bel filtro.




asi mismo....

_________________
"..non dovete esssere egoisti e pensare con la pinguita
dovete pensare il bene del populo cubano.."


i dettagli, gli possiamo lasciare a la fantasia di ognuno ..
avatar
mosquito
Admin

Messaggi : 16384
Data d'iscrizione : 25.04.12
Località : Bollo.gna
Carattere : el VIEJO puttaniere

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: la "declaración" de puteria......

Messaggio Da albertico il Sab 17 Gen 2015 - 10:39

pupas ha scritto:
Credo anche che, tolta la parola biglietto e sostituita con bancomat, il ragionamento scorra comunque naturale nel cerebro.


Totalmente d'accordo...

_________________
Nadie sabes las vueltas que nos tiene preparadas el destino

Si los Estados Unidos pretenden con estos cambios que Cuba regrese al capitalismo y regrese a ser un Pais servil a los intereses egemonicos de los grupos economicamente mas poderoso de los Estados Unidos, deben estar sonando (Mariela Castro Espin  20 de Diciembre 2014)


Malgrado certi titoli enfatici e scorretti in Italia (ma che fine hanno fatto le scuole e i manuali del buon giornalismo?) l’embargo Usa non è caduto contro Cuba. Tocca al Congresso –a maggioranza repubblicana sia alla Camera che al Senato- eliminarlo, e l’azione del Presidente per ora apre solo la strada.

TITI,
NO TE ESTOY PRESIONANDO SOLO QUE DEBES ESTAR MUY SEGURO DE TOMAR UNA DESICION.
avatar
albertico

Messaggi : 3200
Data d'iscrizione : 04.11.12
Località : Vicenza
Carattere : Allergico alle richieste di ayudas y di ricariche singole doppie o triple

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: la "declaración" de puteria......

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum